YOOtheme

Dopo 5 anni Google Apps e il servizio di mail per le aziende è stato riconosciuto da Gartner come una "valida alternativa" alle soluzioni Onpremise e Cloud degli altri player.

In particolare Gartner riconosce Gmail come valida alternativa a Microsoft Exchange Online e ad altri servizi di cloud email per le aziende.

"La strada per la sua affermazione a livello enterprise è stata lunga e non sempre facile, ma oggi Gmail può essere considerato un fornitore mainstream di cloud email" ha dichiarato Matthew Cain, research vice president di Gartner. "Anche se la quota di mercato nei servizi di posta elettronica per aziende di Gmail è ancora intorno all’1%, ha conquistato quasi la metà del mercato dell’enterprise cloud email. E anche se la cloud email è ancora ai suoi albori, visto che ha solo il 3-4% del mercato email enterprise complessivo, ci aspettiamo che cresca a ritmi veloci, fino a raggiungere il 20% del mercato entro fine 2016 e il 55% per la fine del 2020." Cain fa notare che Google Gmail è l’unico sistema di posta elettronica che è cresciuto con ritmi robusti sul mercato aziendale negli ultimi anni. Sempre nella sua analisi l'evidenza che altri fornitori di email per il mondo business, come Novell GroupWise e Ibm Lotus Notes/Domino, hanno perso slancio, Cisco ha chiuso la sua attività nella cloud email e Zimbra di VMware solo adesso si sta riposizionando sul mercato enterprise. 

E se il mondo di Google non fosse solo Gmail ma l'opportunità per ripensare l'esperienza dell'utente e portare il Cloud e l'accesso alle applicazioni aziendali nel web?
I vantaggi sicuramente si moltiplicherebbero e i driver per sostenere la scelta del Cloud di Google non si limiterebbero solo al servizio di posta elettronica. 

Se siete interessati a conoscere l'ecosistema Cloud di Google noi ci siamo.