YOOtheme

Per permettere la diffusione di Google Apps e più in generale aumentare le opportunità per gli utenti che utilizzano le Google Apps come piattaforma per la produttività individuale Google ha rilasciato le funzionalità di anteprima per 12 nuove tipologie di documenti.

Precisamente, il meccanismo ora consente di gestire la visualizzazione immediata di:

  • Microsoft Excel (.XLS e .XLSX)
  • Microsoft PowerPoint 2007 / 2010 (.PPTX)
  • Apple Pages (.PAGES)
  • Adobe Illustrator (.AI)
  • Adobe Photoshop (.PSD)
  • Autodesk AutoCad (.DXF)
  • Scalable Vector Graphics (.SVG)
  • PostScript (.EPS, .PS)
  • TrueType (.TTF)
  • XML Paper Specification (.XPS)
Questo significa che per consultare quanto viene allegato alle mail o conservato nei Google Docs non è necessario installare software aggiuntivo sul proprio computer o dover scaricare necessariamente il contenuto su un disco locale e aprire il documento in poche parole accesso semplificato alle informazioni.
 

Con piacere i dati consumo degli audio/video Media.

Brightcove è la seconda piattaforma più utilizzata dopo Youtube.

 

 

Cosa potete fare con Brightcove? WebTV, Video Channel, Live stream, ...

Come farlo semplice! Contattaci! Oppure iscriviti ad uno dei seminari online il prossimo?


February 16, 2011
12:00 - 13:00

Online

Getting Started with Online Video

This presentation explores why video is an important medium for any website, what role an Online Video Platform can play in your video strategy, and how to get started using the Brightcove Platform.

Please note: This webinar is only available in English.

 

Un pomeriggio da Google per un aggiornamento sulle novità della porposta Enterprise di Google e Scube NewMedia per le PMI.

Di sicuro hai sentito parlare di Cloud Computing l'occasione per scoprire da vicino la proposta di Google e i suoi uffici di Milano è a portata di Click.

Quando?  Mercoledi 23 febbraio o giovedi 24 febbraio dalle ore 15.30 alle ore 18.00.

Per registrarti clicca qui. Ti aspettiamo. 

L'agenda dell'evento è disponibile cliccando qui

 

 

Tele Kinder

E' online il nuovo progetto di WebTV prodotto dalla Ferrero per i più piccoli.a

Telekinder è il risultato del nostro lavoro di integrazione della piattaforma Video di Brightcove con i contenuti divertenti ed educativi studiati da Ferrero per i ragazzi e per i genitori.

 
 
All'indirizzo https://locator.unicredit.it/it/ potete fare una esperienza Live di GeoCMS in una delle applicazioni più diffuse.

Cosa è GeoCMS? Semplice basta cliccare qui

Google ha riportato sul proprio blog un interessante articolo relativo alla disponibilità del servizio Gmail nel 2010 e alla modifica che è stata fatta allo SLA del servizio.

La garanzia di accessibilità del servizio prevede l'uptime del 99,9% già prevista in precedenza, ma è la prima volta in assoluto che un'azienda fornisce - per di più "per contratto" - una simile rassicurazione.

Nel 2010, Gmail è stato disponibile per il 99.984 percento del tempo, sia per gli utenti business che consumer.

99.984 percento del tempo significa 7 minuti di disservizi in ogni mese nell'ultimo anno.

Questi sette minuti medi rappresentano l'accumolo di ridardi di pochi secondi e che, in molti casi, hanno interessato pochi utenti.

Ai pochi utenti che sono stati interessati dai disservi per un periodo di tempo maggiore e per gli utenti di Google Apps for Business che hanno subito un disservizio che ha portato lo SLA sotto quanto promesso è stata riconosciuta la fornitura di giorni di servizio aggiuntivi.

Neanche un minuto del 2010 di downtime pianificato nonostante il lancio delle 30 nuove funzionalità core e dall'aggiunta di decine di milioni di utenti.
 
Sette minuti di disservizio è un valore molto favorevole rispetto le soluzioni on-premise di email che sono soggette ad un indice di disservizio molto più alto che impatta negativamente sulla produttività degli impiegati.

L'ultima ricerca di Radicati Group1 ha trovato che le soluzioni on-premise di mail hanno mediamente 3.8 ore di downtime per mese. Rispetto le metriche di Radicati per le soluzioni on premise i calcoli di Google suggeriscono che Gmail è disponibile 32 volte in più della media delle soluzioni di email e 46 volte in più di Microsoft Exchange.

In poche parole:

Milioni di aziende sono passate a Google. Molte aziende Italiane lo hanno fatto con il nostro supporto. Anche la tua può farlo con Scube Passa a Google

1. The Radicati Group, 2010. "Corporate IT Survey – Messaging & Collaboration, 2010-2011"

Per leggere l'articolo originale in Inglese clicca qui.